ⓘ Flims. Il nome del villaggio è documentato per la prima volta in un atto del 765 con il quale il vescovo di Coira Tello lasciava in legato al monastero di Disen ..

                                     

ⓘ Flims

Il nome del villaggio è documentato per la prima volta in un atto del 765 con il quale il vescovo di Coira Tello lasciava in legato al monastero di Disentis alcuni suoi beni siti in Fleme ".

Nel XVI secolo Flims aderì molto precocemente alla Riforma protestante e, nel 1526-1528, riscattò i beni del vescovo. Il villaggio – ormai comune autonomo – fu toccato marginalmente sia dalla guerra dei Trentanni sia, nel 1799, dalle guerre napoleoniche.

Il 6 giugno 2006 il paese fu devastato da un grande incendio: nel nucleo del villaggio bruciarono sette case, lasciando venti persone prive di abitazione.

                                     

1. Monumenti e luoghi dinteresse

  • Il grande scoscendimento della Ruinaulta a strapiombo sul Reno Anteriore presso Flims
  • La chiesa evangelica, risalente al 1512, è stata edificata da Andreas Bühler
  • La Casa comunale è un imponente edificio a forma di castelletto posto al centro del borgo
                                     

2. Società

Lingue e dialetti

Gli abitanti di Flims, originariamente villaggio romancio, sono ora per buona parte di lingua tedesca. Soltanto il 7.5% delle persone ha dichiarato il romancio propria lingua madre in occasione del censimento del 2000, mentre il 3% degli abitanti aveva indicato litaliano come sua prima lingua. La velocissima germanizzazione del comune è avvenuta nel corso del XX secolo a causa dellattività turistica. Nel 2006 la località è stata sede, eccezionalmente, della sessione autunnale delle Camere federali in onore della minoranza romancia.