ⓘ Unione delle donne socialiste di Corea. L Unione delle donne socialiste di Corea, precedentemente Unione delle donne democratiche coreane è unorganizzazione per ..

                                     

ⓘ Unione delle donne socialiste di Corea

L Unione delle donne socialiste di Corea, precedentemente Unione delle donne democratiche coreane è unorganizzazione per le donne attiva in Corea del Nord fondata nel 1945 come la Lega Democratica delle Donne Coreane ed è la più longeva e importante tra le organizzazioni di massa del Paese.

Liscrizione è riservata alle donne che non appartengono a nessuna delle altre organizzazioni di massa. LUnione rappresenta nominalmente queste donne, ma in realtà è utilizzata per implementare le politiche del governo. LUnione ha avuto un ruolo importante nel raggiungimento delluguaglianza di genere e allaumento della partecipazione politica delle donne nordcoreane. Nei suoi primi giorni di attività nel 1945, lorganizzazione aveva più di un milione di iscritti, un numero di gran lunga superiore agli attuali 200 mila. La sua influenza è stata ridotta con lattuazione delle riforme economiche nei primi anni duemila.

Il ruolo di presidente è di solito conferito alla donna più potente della Corea del Nord e tra queste vi era Kim Sung-ae, la moglie del "Grande Leader" Kim Il-sung. Lattuale presidente, Pak Sun-hui, è la figlia di Pak Chong-ae, la prima ad aver ricoperto tale carica.

                                     

1. Storia

Il ramo nordcoreano dellUnione, la Lega Democratica delle Donne della Corea del Nord, fu istituito il 18 novembre del 1945 come parte di uniniziativa dellUfficio nordcoreano del Partito Comunista di Corea per arruolare più persone possibili come membri delle organizzazioni di massa nellarea settentrionale della penisola coreana. Questa è stata la prima organizzazione di massa fondata dal Partito per un particolare segmento della società e il suo scopo iniziale era quello di riunire sotto il suo controllo tutte le organizzazioni femminili nate spontaneamente a livello regionale. LUnione tenne il suo primo congresso il 10 maggio 1946 e allepoca aveva 800 mila iscritti diffusi tra 12 città, 89 contee e 616 municipalità. Verso la fine del 1946, nel Paese almeno una donna su cinque era iscritta allUnione, i cui membri salirono a 1 030 000.

Allinizio, lUnione lavorava per applicare le leggi riguardo la parità dei sessi e cercava di coinvolgere le donne nella vita politica. Quando si avvicinarono le elezioni locali in Corea del Nord del 1946, molti uomini si opposero alla candidatura delle donne per il Comitato del Popolo e In risposta, Kim Il-sung esaltò il ruolo dellUnione. Alcuni degli obbiettivi dellUnione riguardavano principalmente il supporto dei comunisti e non si focalizzavano sui problemi delle donne: appoggiò il Comitato provvisorio del Popolo per la Corea del Nord e lascesa di Kim Il-sung alla leadership del Paese, mentre si oppose al "fascismo", ai "traditori", al feudalesimo e alla superstizione. In teoria, lUnione rappresentava lintera penisola ma in realtà aveva pochissimi collegamenti con le donne del sud.

Nel 1947, lUnione aveva 1.5 milioni di membri, una quota composta per il 73% da contadine, per il 5.3% da operaie, per lo 0.97% da intellettuali e per il restante 20% da altre categorie come le casalinghe.

I rami del nord e del sud si fusero il 20 aprile 1951. La storiografia ufficiale nordcoreana data le origini dellorganizzazione attuale al dicembre del 1926 oppure al gennaio 1951, sebbene entrambi i resoconti siano oggetto di discussioni. Recentemente, lUnione è riuscita ad aumentare il numero delle donne nel settore manifatturiero. Le riforme economiche dei primi anni duemila, che consentirono alle persone di perseguire profitti, indebolirono lUnione poiché le casalinghe iscritte erano ora occupate nei mercati. Nonostante ciò, rimane una delle più importanti organizzazioni di massa del Paese.

Al VI Congresso dellUnione tenutosi il 17 e il 18 novembre 2016, il nome è stato cambiato in Unione delle donne socialiste di Corea.

                                     

2. Organizzazione

Liscrizione è riservata a coloro che non sono membri del Partito del Lavoro di Corea o di qualsiasi altra organizzazione, condizione nella quale si trovano spesso le donne casalinghe. Tale caratteristica, che rende lUnione unica al mondo, è stata adottata dagli anni sessanta. Prima, liscrizione era riservata alle donne tra i 18 e i 61 anni ma oggi le donne tra i 31 e i 60 possono diventare membri, sebbene una donna che si sposa e diventa casalinga possa iscriversi indipendentemente dalletà. Ultimamente, anche le pensionate sono state costrette a partecipare alle sue attività. Nonostante lo scopo dichiarato di rappresentare le donne non iscritte ad alcuna organizzazione, lUnione viene utilizzata per portare avanti le decisioni prese dal governo nordcoreano e per le mobilitazioni politiche.

Lorganizzazione gestisce dei comitati affiliati per ogni suddivisione della Corea del Nord, dai Ri ovvero i villaggi fino al livello delle province, e possiede più di 200 mila iscritti. LUnione possiede un Comitato centrale, che si riunisce in sessioni plenarie due volte allanno, ed è inoltre membro del Fronte Democratico per la Riunificazione della Patria.

Lorganizzazione possiede una casa editrice, Chosǒn Yǒsǒngsa, che da settembre del 1946 pubblica il proprio giornale ufficiale Chosǒn Yǒsǒng ; cominciò ad apparire regolarmente nel 1947 e fu pubblicato ogni mese fino al 1982, quando divenne bimestrale.

                                     

2.1. Organizzazione Presidenti

Il ruolo di presidente dellUnione è stato conferito tradizionalmente alla donna più potente della Corea del Nord.

Il primo presidente del Comitato centrale dellUnione è stata Pak Chong-ae, con vice Ahn Sin-ho. Sotto la direzione di Pak, che rimase in carica fino al 1965, lUnione non era come le altre organizzazioni femminili nel mondo e solo successivamente acquisì le sue caratteristiche totalitarie.

Pak fu seguita da Kim Ok-sun, moglie dellex guerrigliero Ch’oe Gwan, che rimase in carica fino al 1969, quando suo marito fu purgato dal governo.

Nel 1972, Kim Ok-sun fu seguita da Kim Sung-ae, la seconda moglie del leader Kim Il-sung nonché ex vicepresidente dellUnione, alla quale diede la sua attuale connotazione totalitaria. Si presuppone che lei abbia usato la sua posizione per promuovere i suoi figli Kim Pyong-il e Kim Yong-il alla successione di Kim Il-sung contro il favorito Kim Jong-il, nato dal primo matrimonio dellex marito. LUnione perse molta della sua importanza dopo che Kim Jong-il divenne ufficialmente il successore del padre, e Kim Sung-ae si dimise il 25 aprile 1998.

Si pensò che Kim Jong-il avrebbe nominato la moglie Ko Yong-hui, come fece il padre, ma ciò non avvenne e Kim Sung-ae fu seguita da Chon Yon-ok.

Lattuale presidente dallottobre del 2000 è Pak Sun-hui, la figlia di Pak Chong-ae, con vicepresidenti Hong Son-ok, Jong Myong-hui, e Wang Ok-hwan. La carica di vicedirettrice è ricoperta da Pak Chang-suk.

Dizionario

Traduzione
Free and no ads
no need to download or install

Pino - logical board game which is based on tactics and strategy. In general this is a remix of chess, checkers and corners. The game develops imagination, concentration, teaches how to solve tasks, plan their own actions and of course to think logically. It does not matter how much pieces you have, the main thing is how they are placement!

online intellectual game →