ⓘ II.Trägergruppe 186. Il II.Trägergruppe 186, fu un reparto aereo della Luftwaffe, laeronautica militare tedesca, attivo dal 1938 al 1940, destinato allimbarco s ..

                                     

ⓘ II./Trägergruppe 186

Il II./Trägergruppe 186, fu un reparto aereo della Luftwaffe, laeronautica militare tedesca, attivo dal 1938 al 1940, destinato allimbarco sulla portaerei Graf Zeppelin. Il reparto operò principalmente con il Messerschmitt Bf 109 in varie versioni.

                                     

1. Storia

Il II./Trägergruppe 186 Gruppo imbarcato 186 fu creato il 1 novembre 1938 a Kiel-Holtenau, come gruppo misto da bombardamento e caccia destinato a costituire la componente imbarcata della portaerei Graf Zeppelin allora in costruzioni presso i cantieri navali di Kiel. Il gruppo era destinato a ricevere le versioni dello Stuka e del Me 109 appositamente modificate per lutilizzo come velivoli imbarcati: ganci di appontaggio e carrelli datterraggio sganciabili e ali ripiegabili per lo Stuka la versione imbarcata fu denominata Ju 87C-1, ali allungate e ganci dappontaggio per il Bf 109T, la versione imbarcata del Messerschmitt Bf 109E. A causa dei ritardi nello sviluppo della versione imbarcata del Messerschmitt 109, la 6 staffel che componeva inizialmente il II./Trägergruppe 186, fu inizialmente equipaggiata con modelli più datati Bf 109B Bertha Bf 109D Dora.

Più in dettaglio, lo II./Tr.Gr. 186 fu composto inizialmente dalle staffeln 4.Stuka/186 dotata di Ju87 B e 6.Jagd/186 con Bf 109B, trasferiti dalla 4./JG 136. Il comandante della 6./186 fu lHauptmann Heinrich Seelinger, un ufficiale di Marina, come provenienti dalla Kriegsmarine erano tutti gli altri piloti della squadriglia, che ne continuavano a mantenere i gradi Bootsmann, Oberbootsmann. Gli aviatori si addestravano su un simulacro di ponte datterraggio a Travemünde. Il 15 giugno 1939, grazie allafflusso di nuovo personale, fu costituita la staffel 5./186 al comando dellOberleutnant G. Kadow, mentre lo Stab II./186 venne formato il 10 settembre 1939. Le tre squadriglie parteciparono alla Campagna di Polonia. La 5./186 disponeva di 12 Bf 109B, mentre la 6./196 era equipaggiata con una dozzina di Bf 109E. Dopo una trentina di missioni, il II./186 rientrò a Kiel il 6 settembre. I Bf 109E del gruppo furono dislocati ad Hage nella bassa Sassonia con il compito di sorvegliare la Baia di Helgoland, agli ordine dello Stab/JG 1 di Schumacher. Il 10 settembre la 4./Tr.Gr 186 diventa la 3./Tr.Gr. 186 e la 1./Tr.Gr. 186 da bombardamento si separa definitivamente ed una nuova squadriglia di caccia la 4./Tr.Gr. 186 fu costituita agli ordini dellHauptmann Werner Restemeyer. I primi mesi di guerra vedono il Gruppo impegnato in pattuglie su Mare del Nord, decollando dalle le basi di Jever e Nordholz.

Il 25 settembre la costruzione della Graf Zeppelin è sospesa sine die le unità destinate allimbarco, diventano normali squadriglie terrestri.

Problemi organizzativi impediscono al II./Tr.Gr. 186 di partecipare alla Battaglia della Baia di Helgoland. La propaganda tedesca giustificherà questa passività diffondendo la notizia che il Gruppo era stato tenuto come unità di riserva.

Nei mesi successivi, il II./Tr.Gr. 186 lascia i suoi Bertha per i nuovi Bf 109E continuando le missioni di pattugliamento nel Mare del Nord, nel freddo inverno 1939-1940. I risultati tardano ad arrivare ma, finalmente, la pazienza dei piloti è ricompensata il 27 febbraio 1940 quando lOberleutnant Jahnny registra la prima vittoria del gruppo abbattendo un Blenheim del No. 82 squadron della RAF al largo delle isole Frisone.

Per compensare il trasferimento di piloti verso altri gruppi di caccia, il II./Tr.Gr. 186 riceve personale del disciolto 2./JGr. 101. In questo periodo la Luftwaffe sta procedendo ad una completa riorganizzazione della sua struttura, con lo scioglimento delle unità più piccole. Il 15 marzo 1941, la II./Tr.Gr. 186 si trasferisce a Wangerooge. Dispone ora di 39 Bf 109E.

il 5 maggio gli Unteroffizier Reinhold Schemetzer e Herbert Hohne rivendicano un Blenheim ciascuno al largo dellisola di Terschelling.

Il giorno successivo, gli Oberleutnant Peter Emmerich e Leutnant Hans-Wilhelm Schopper sempre della la 5./Tr.Gr. 186 rivendicano rispettivamente un Wellington ed un Blenheim. Si tratta probabilmente di due Beaufort del No. 22 squadron, uno effettivamente abbattuto, laltro danneggiato e distrutto durante latterraggio.

Il 10 maggio 1940, dalla sua posizione nelle isole Frisone, il II./Tr.Gr. 186 partecipa allinvasione dei Paesi Bassi a fianco dei gruppi I e III./JG 26, I.,II. e III. dello JG 51 e dei Bf 110 dei gruppi I. e II./ZG 26.

Durante lattacco allaeroporto di De Kooy, di scorta ai Bf 110 dello ZG 26, i Bf 109E dello II./Tr.Gr. 186 si scontrano con i Fokker D.XXI della 1 ste Ja.VA Jachtvliegtuigafdeling dellaeronautica militare olandese Luchtvaartafdeeling. I piloti dello II./186 rivendicheranno labbattimento di otto Fokker. La 5./186 perderà il suo comandante, lOberleutnant Dietrich Robitzsch, abbattuto sullaeroporto De Kooy e fatto prigioniero e lUffz Wilhlem Rudolf il cui Me 109E si schianta in prossimità di dellaeroporto di Den Helder. L11 maggio il gruppo si scontra con la RAF, con labbattimento di un Blenheim, a prezzo della perdita dellUnteroffizier Werner Haase, della staffel 6./16, vittima della contraerea e catturato. Il giorno successivo ancora due nuove vittorie: un Fokker C.V olandese ed un Lockheed Hudson. Il 18 maggio è la volta del Feldwebel Reinhold Schmetzer che abbatte un altro Hudson a nord di Norderney. il 19 maggio la 6./Tr.Gr.186 si riposiziona a Wangerooge e lOberleutnant Hans-Herbert Wulff rivendica la sua prima vittoria, un Hudson nei pressi di Helgoland. Il 24 maggio, il reparto, alle dipendenze dello JG 51, è dislocato a Deurne Anversa impegnato nella scorta ai bombardieri che attaccano le forze inglesi in ritirata a Dunkerque. Il 2 giugno il gruppo lascia le sue basi in Belgio e torna a Jever.

Con la conclusione della Battaglia di Francia, il 3 giugno 1940 il II./Tr.Gr. 186 si riposiziona ad Aalborg per affiancare lo JG 77 nella difesa della Norvegia, dove lesperienza dei suoi piloti abituati a volare sul mare, può rivelarsi utile.

Le missioni di sorveglianza delle coste norvegesi furono frequenti e gli incidenti rari. Il giorno 11 giugno, la 6 staffel viene inviata a Værnes a protezione della Scharnhorst che stazionava nel fiordo di Trondheim. Durante il periodo norvegese, il reparto rivendicò una sola vittoria, il 21 giugno, quando lOberleutnant Hans Schopper riuscì ad abbattere uno Sunderland al largo delle coste norvegesi. Comunque, Il II./Tr.Gr.186 come reparto autonomo ha oramai i giorni contati.

Il 25 giugno, la staffel 4./186 lascia la Norvegia per Ostheim Colonia formando la 3./Erp.Gr.210. Questa unità, equipaggiata con Bf-109E-4/B versione cacciabombardiere del Me 109E parteciperà alla Battaglia dInghilterra.

Il 7 luglio, ciò che resta del II./Tr.Gr. 186 confluisce nello JG 77 per costituire il III./JG 77.

Dizionario

Traduzione
Free and no ads
no need to download or install

Pino - logical board game which is based on tactics and strategy. In general this is a remix of chess, checkers and corners. The game develops imagination, concentration, teaches how to solve tasks, plan their own actions and of course to think logically. It does not matter how much pieces you have, the main thing is how they are placement!

online intellectual game →