ⓘ La notte ha mille occhi, film. La notte ha mille occhi è un film del 1948 diretto da John Farrow. È un thriller psicologico noir statunitense con alcuni element ..

                                     

ⓘ La notte ha mille occhi (film)

La notte ha mille occhi è un film del 1948 diretto da John Farrow.

È un thriller psicologico noir statunitense con alcuni elementi fantastici che vede tra gli interpreti Edward G. Robinson, Gail Russell e John Lund. È basato sul romanzo del 1945 La notte ha mille occhi Night Has a Thousand Eyes di Cornell Woolrich.

                                     

1. Trama

Dopo aver scoperto di prevedere il futuro, John Triton E.G.Robinson tenta di cambiare il destino della figlia di un amico, per evitarle la morte. Dimostrerà i propri poteri anche a costo della vita.

                                     

2. Produzione

Il film, diretto da John Farrow su una sceneggiatura di Barré Lyndon e Jonathan Latimer e un soggetto di Cornell Woolrich, fu prodotto da Endre Bohem per la Paramount Pictures e girato a Los Angeles da fine giugno ai primi di agosto 1947.

                                     

3. Distribuzione

Il film fu distribuito con il titolo Night Has a Thousand Eyes negli Stati Uniti dal 13 ottobre 1948 al cinema dalla Paramount Pictures.

Altre distribuzioni:

  • in Francia il 18 marzo 1949 Les yeux de la nuit
  • in Germania Ovest il 23 dicembre 1949 Die Nacht hat tausend Augen e Du stirbst um elf
  • in Spagna Mil ojos tiene la noche
  • in Svezia il 22 novembre 1948 Natten har tusen ögon
  • in Italia La notte ha mille occhi
  • in Austria il 3 febbraio 1950 Die Nacht hat 1000 Augen
  • in Danimarca il 10 aprile 1950 Natten har tusind ojne
  • in Giappone l8 dicembre 1949
  • in Finlandia il 13 maggio 1949 Yöllä on 1000 silmää
  • in Jugoslavia Noc ima hiljadu ociju
  • in Grecia I nyhta ehei hilia matia
  • in Belgio De nacht heeft duizend ogen e Les yeux de la nuit
  • in Portogallo il 18 agosto 1950
  • in Brasile A Noite Tem Mil Olhos


                                     

4. Critica

Secondo il Morandini il film è "un noir dai risvolti occultisti e preternaturali che vale soprattutto come veicolo per lottimo Robinson".

Secondo Leonard Maltin il film è caratterizzato da una "intrigante storia" che però soffre di una sceneggiatura scontata.