ⓘ Pallacanestro Varese 2010-2011. La stagione 2010-2011 della Pallacanestro Varese, sponsorizzata Cimberio, è la 62ª nel massimo campionato italiano di pallacanes ..

                                     

ⓘ Pallacanestro Varese 2010-2011

La stagione 2010-2011 della Pallacanestro Varese, sponsorizzata Cimberio, è la 62ª nel massimo campionato italiano di pallacanestro.

Si propone al basket italiano con una nuova società. La proprietà della stessa è il consorzio Varese nel Cuore.

In estate il presidente Francesco "Cecco" Vescovi interrompe il rapporto con lallenatore del precedente campionato, Stefano Pillastrini, e affidando la squadra allex coach della Stella Carlo Recalcati.

Vengono confermati i giovani Mian e Antonelli, il capitano Giacomo Galanda, Simone Cotani e Jobey Thomas. A loro si aggiungono lestone Kristjan Kangur, il playmaker della nazionale finlandese Teemu Rannikko, il secondo miglior realizzatore della Legadue Phil Goss, lesperto Alex Righetti ed il pivot Dwayne Collins, appena uscito dal Draft NBA 2010. Il centro statunitense, giunto a Varese come sostituto del cagionevole James Thomas, si ferma quasi subito per un problema alle ginocchia dopo unoperazione al menisco laterale. A pochi giorni dallinizio del campionato Recalcati si ritrova a cambiare completamente assetto richiamando a Varese il centro Ron Slay, allontanatosi dalla squadra greca del Maroussi in crisi economica, e ingaggiando Diego Fajardo.

Nel corso della stagione è linnesto di Daniele Demartini le partenze di Simone Cotani e Riccardo Antonelli. A cambiare il volto della Cimberio è però linfortunio occorso a Jobey Thomas, che vienerimpiazzato prima con Damien Ryan, che non soddisfa le aspettative della società, e poi con il playmaker Rok Stipčević. Con il croato in squadra Varese vince otto delle ultime dodici gare da disputare fino alla fine del campionato. Da segnalare anche larrivo di Janar Talts e dellala Simonas Serapinas.

La Cimberio Varese si qualifica per i Play-off, venendo poi estromessa ai quarti di finale, perdendo i primi tre incontri da parte della Bennet Cantù.