ⓘ Giusto Massarotto

                                     

ⓘ Giusto Massarotto

Giusto Massarotto è stato un partigiano istriano, in seguito divenne un politico della minoranza italiana in Jugoslavia e presidente dellUnione degli Italiani dellIstria e di Fiume.

                                     

1. Biografia

Nato da umile famiglia a Rovigno in Istria negli ultimi anni della dominazione austriaca, fu operaio edile e dal 1937 segretario del Comitato cittadino della Gioventù comunista.

A partire dal 1943 fu uno dei principali organizzatori delle formazioni partigiane italiane dellIstria, partecipando alla guerra di liberazione e ricoprendo - col grado di maggiore dellesercito jugoslavo - importanti cariche politiche e militari.

Aderì completamente alle tesi annessionistiche che reclamavano lunione dellIstria e di Fiume alla nuova Jugoslavia di Tito, ricoprendo fin dalla sua fondazione degli incarichi direttivi allinterno dellUnione degli Italiani dellIstria e di Fiume UIIF, lassociazione della minoranza italiana dominata dal Partito Comunista Jugoslavo.

Massarotto fu eletto presidente dellUIIF il 30 maggio 1948, in sostituzione del primo presidente Dino Faragona, organizzando assieme agli altri dirigenti dellepoca le repressioni contro i cominformisti, nonché linquadramento ideologico in senso titoista di tutte le attività della minoranza. Pochi anni dopo - nel novembre del 1951 - guidò unaltra delle epurazioni tipiche di quel periodo, defenestrando due dei suoi principali collaboratori, nonché massimi dirigenti dellUnione - Eros Sequi ed Erio Franchi - accusati pubblicamente di essere "responsabili del lavoro dellUnione quali segretario e vicesegretario che hanno perso di vista i compiti politici per dedicare tutta lattività alla cultura". Franchi in seguito ricorderà di aver già rimesso il proprio incarico direttamente nelle mani di Massarotto ad ottobre, ma di averne ottenuto un rifiuto "perché dovevo essere pubblicamente destituito e non apparire dimissionario". Si trattò in realtà di un giro di vite deciso dai comunisti jugoslavi per individuare un caprio espiatorio per il disastroso esito delle vicende che portarono allesodo istriano, connesso con la volontà di mantenere in perenne stato di soggezione la minoranza italiana.

Giusto Massarotto fu membro del Comitato Centrale del Partito Comunista Croato e deputato al Parlamento federale della Jugoslavia.

È morto a Rovigno nel 1959.

                                     

2. Coinvolgimento negli infoibamenti

Di Giusto Massarotto è ricordato un intervento per limitare, assieme a Giuseppe Pino Budicin, leccidio arbitrario degli abitanti di Rovigno, ad opera di un gruppo di partigiani autodefinitosi Čeka, sul modello della omonima polizia segreta bolscevica creata durante la Rivoluzione dottobre in Russia.

Purtuttavia, assieme ad altri istriani di etnia italiana, Massarotto è stato indicato come uno di quegli "inquisitori. accusatori, giudici, carnefici, aguzzini e sicari che si resero tristemente famosi in tutta lIstria per la loro azione di eliminazione fisica degli italiani. Tra di essi non possono essere dimenticati. Giusto Massarotto, destinato a divenire un esponente di primo piano dellUnione degli Italiani dellIstria e di Fiume.".

Dizionario

Traduzione
Free and no ads
no need to download or install

Pino - logical board game which is based on tactics and strategy. In general this is a remix of chess, checkers and corners. The game develops imagination, concentration, teaches how to solve tasks, plan their own actions and of course to think logically. It does not matter how much pieces you have, the main thing is how they are placement!

online intellectual game →