ⓘ Atletica leggera ai Giochi della V Olimpiade - 100 metri piani. La competizione dei 100 metri piani di atletica leggera ai Giochi della V Olimpiade si tenne i g ..

                                     

ⓘ Atletica leggera ai Giochi della V Olimpiade - 100 metri piani

La competizione dei 100 metri piani di atletica leggera ai Giochi della V Olimpiade si tenne i giorni 6 e 7 luglio 1912 allo Stadio Olimpico di Stoccolma.

                                     

1. Leccellenza mondiale

I protagonisti dei Trials statunitensi sono:

  • Est: Howard Drew con 10”8 su Ralph Craig, autore anchegli di 10”8 in batteria.
  • Centro: Clement Wilson con 11"2 10"8 in batteria;
  • Ovest: Ira Courtney con 10"8.

Ai campionati inglesi il sudafricano George Patching vince le 100 yards in 9”8, ed è primo atleta ad abbattere il muro dei 10” in questa manifestazione. Reginald Walker, il campione olimpico in carica passato nel 1911 al professionismo, ha un erede.

La supremazia sul continente europeo è dei tedeschi Emil Ketterer e Richard Rau, autori nel 1911 della migliore prestazione mondiale con 10”5.

                                     

2. La gara

I due grandi assenti ai Giochi sono il canadese Robert Kerr bronzo a Londra 1908, fuori forma, e il campione inglese Duncan McMillan, bloccato da un infortunio.

Per decisione della giuria internazionale, le partenze false sono punite con una semplice ammonizione verbale. Fin dalle batterie fioccano le partenze anticipate. Tra i favoriti, non passa il primo turno sorprendentemente Emil Ketterer. Nella 10ª batteria il gallese David Jacobs eguaglia con 10”8 il primato olimpico. Dopo pochi minuti, nella 16ª batteria, il tempo di Jacobs e tutti i 10”8 che avevano affollato la lista del primato olimpico vengono cancellati dal 10”6 fatto segnare dal diciottenne Donald Lippincott. Nessuno nei turni successivi farà meglio dello statunitense. Nel 1913 la neonata IAAF registrerà questa prestazione come primo record mondiale ufficiale della specialità.

Semifinali – Lo statunitense di colore Howard Drew stupisce tutti i tecnici presenti per la bellezza della sua azione. Vince, ma un leggero stiramento mette in forse la sua partecipazione alla finale. La semifinale più combattuta è la quarta. Dopo nove partenze false, scatta in prima posizione il tedesco Rau, che però viene raggiunto e superato a 3/4 di gara dallo statunitense Craig. Il tempo migliore delle semifinali è 10”7, realizzato da Meyer, Craig e Lippincott, tutti statunitensi.

Finale - Dei sei qualificati, cinque sono statunitensi e uno è sudafricano. Drew si riscalda a bordo pista, ma non si presenta alla partenza, lasciando vuota la prima corsia. Pertanto corrono la finale in cinque: 2. Meyer; 3. Craig; 4. Patching; 5. Lippincott; 6. Belote.

Tutti i concorrenti cercano di anticipare la partenza. Ralph Craig da solo compie tre partenze false. In tutto, lo starter deve annullare ben sette partenze. Allottava partenza, finalmente valida, scatta in testa il sudafricano Patching. Craig, Meyer e Lippincott gli sono a mezzo metro, Belote è un po più indietro. Craig è il primo a superare Patching, seguito da Meyer, che riesce a rimanere a fianco del compagno fino al traguardo. Patching è già convinto di arrivare terzo, quando sul traguardo spunta Lippincott, che di slancio lo supera di un soffio.

Un solo metro divide il primo dal quarto classificato. Nessuno dei ventimila presenti allo stadio è sicuro di aver visto chi ha vinto. Per stabilirlo sarà necessario attendere la decisione dei giudici.

                                     

3. Risultati

Finale

Gli Stati Uniti segnano una tripletta storica. Nella storia dei Giochi, il tris sui 100 metri non si è più ripetuto nel corso del XX secolo. Lippincott, il terzo classificato, rimane il più giovane medagliato olimpico sui 100 metri, con unetà di 18 anni e 234 giorni.

Dizionario

Traduzione
Free and no ads
no need to download or install

Pino - logical board game which is based on tactics and strategy. In general this is a remix of chess, checkers and corners. The game develops imagination, concentration, teaches how to solve tasks, plan their own actions and of course to think logically. It does not matter how much pieces you have, the main thing is how they are placement!

online intellectual game →