ⓘ Alberto Bardi. Nel dopoguerra si dette allinsegnamento presso lAccademia di Belle Arti di Ravenna, ritornando alla originaria passione per la pittura, pur conti ..

                                     

ⓘ Alberto Bardi

Nel dopoguerra si dette allinsegnamento presso lAccademia di Belle Arti di Ravenna, ritornando alla originaria passione per la pittura, pur continuando la sua militanza nel PCI, di cui divenne dirigente e figura di riferimento intellettuale.

Sperimentatore, passò attraverso varie fasi stilistiche, pervenendo allastrattismo a partire dal figurativo. Allinizio degli anni 60 si trasferì definitivamente a Roma, diventando segretario della "Casa della cultura" dal 1967 sino al 1984. Oltre a continuare la sua personale ricerca come pittore, parallelamente si unì ad un gruppo di artisti, musicisti, scrittori, architetti denominato ALTRO / LAVORO INTERCODICE, un laboratorio aperto a diverse forme espressive: danzatori, pittori, musicisti, architetti, fotografi e artisti della più diversa estrazione che realizzarono insieme mostre e spettacoli teatrali.

Dopo la morte dellartista, avvenuta nel 1984, hanno avuto luogo numerose retrospettive a Roma, Viterbo, Ravenna, Macerata, Gubbio, Cagliari, Cesena, Roma.