ⓘ Magone il Cartaginese. Magone fu autore di un trattato di agronomia in 28 volumi e in lingua punica che avrebbe costituito, per tutto il periodo classico, una d ..

                                     

ⓘ Magone il Cartaginese

Magone fu autore di un trattato di agronomia in 28 volumi e in lingua punica che avrebbe costituito, per tutto il periodo classico, una delle fonti più significative sullargomento. Il testo originale è andato perduto, ma sono sopravvissuti alcuni frammenti delle traduzioni in greco e latino.

È probabile che Magone fosse, se non di origine amazigh berbere, almeno amazighofono: la scrittura di una tale summa delle pratiche agricole e veterinarie degli abitanti della campagna locale tutti amazighofoni allepoca sarebbe stata impossibile senza la perfetta conoscenza di tale lingua.

                                     

1. Biografia

Nel 146 a.C., la terza guerra punica si concluse con la distruzione di Cartagine ad opera dei Romani. Il contenuto delle biblioteche puniche venne consegnato ai sovrani numidi - alleati di Roma - con leccezione dellopera di Magone che fu traslata a Roma dove sarebbe stata tradotta in latino da Decimo Silano. Lopera - già popolare per la traduzione in greco di Cassio Dionisio, contemporaneo di Magone - fu successivamente riadattata da Diofane di Nicea che la suddivise in sei volumi.

Citazioni da Magone sono presenti nelle opere di autori successivi del periodo classico Plinio in Naturalis Historia ; Varrone in De re rustica ; Columella in De Agricultura ; Gargilio Marziale in De hortis e altomedioevale Geoponica.