ⓘ Matrigna, Cenerentola. La matrigna è un personaggio immaginario della fiaba di Charles Perrault e dei Fratelli Grimm Cenerentola, della quale rappresenta lantag ..

                                     

ⓘ Matrigna (Cenerentola)

La matrigna è un personaggio immaginario della fiaba di Charles Perrault e dei Fratelli Grimm Cenerentola, della quale rappresenta lantagonista principale.

                                     

1. Storia originale

Nella fiaba originale la matrigna è una donna vedova con due figlie, che si risposa con il padre di Cenerentola anchegli vedovo. Anchegli a un certo punto muore, e da quel momento Cenerentola viene schiavizzata da quella che era la moglie del padre e dalle sue figlie. Costoro la odiano al punto di chiamarla solo col nomignolo "Cenerentola" dalla cenere di cui la ragazza si sporca pulendo il camino e dalle pentole che usa per cucinare il cibo alle sorellastre e alla matrigna.

La matrigna cerca poi di impedire a Cenerentola di partecipare al ballo organizzato dal re, durante il quale il principe avrebbe scelto la sua promessa sposa, e al quale lei le figlie partecipano. Nonostante il suo divieto, Cenerentola riesce a recarsi a corte e a ballare con il principe.

                                     

2. Adattamenti

La matrigna appare in diversi adattamenti della fiaba:

Film
  • La leggenda di un amore Ever After 1998: interpretata da Anjelica Huston, doppiata in italiano Ada Maria Serra Zanetti
  • Cenerentola Cinderella 1997: interpretata da Bernadette Peters, doppiata in italiano da Vittoria Febbi
  • Descendants 2 Descendants 2 2017: interpretata da Naomi Simpson, doppiata in italiano da Daniela Debolini.
  • Cenerentola per sempre Cinderella 2000: interpretata da Kathleen Turner, doppiata in italiano da Melina Martello
  • Cinderella 1937
  • Cinderella 1914: interpretata da Isabel Vernon
  • Cenerentola 1949: è sostituita da un patrigno Don Magnifico, interpretato da Vito De Taranto
  • Tre nocciole per Cenerentola Tři oříšky pro Popelku 1973: interpretata da Carola Braunbock
  • Another Cinderella Story 2008: interpretata ad Jane Lynch
  • Storia di una principessa Confessions of an Ugly Stepsister 2002: interpretata da Stockard Channing
  • Cinderella Story 2004: interpretata da Jennifer Coolidge
  • The Magic Riddle 1992: doppiata in italiano da Lucia Valenti
  • La scarpetta e la rosa The Slipper and the Rose 1976: interpretata da Margaret Lockwood, doppiata in italiano da Anna Miserocchi
  • La meravigliosa favola di Cenerentola Sinderella külkedisi 1971: interpretata da Hikmet Gül, doppiata in italiano da Adriana De Roberto
  • Cinderella 1911
  • La scarpetta di vetro The Glass Slipper 1955: interpretata da Elsa Lanchester, doppiata in italiano da Franca Dominici
  • Cenerentola Cinderella 2015: interpretata da Cate Blanchett, doppiata in italiano da Claudia Catani
  • Cenerentola Aschenputtel 1989: interpretata da Krista Stadler
Film danimazione
  • Cenerentola e gli 007 nani Happily NEver After 2007: la matrigna si chiama Frieda ed è la cattiva principale della storia. Scoperto che la sua storia si è ripetuta per anni con la vittoria della figliastra, Frieda simpossessa del bastone del mago che controlla lequilibrio fra bene e male, e guida i cattivi alla conquista del regno delle fiabe. Doppiata in originale da Sigourney Weaver e in italiano Ada Maria Serra Zanetti.
Serie e miniserie televisive
  • Le più belle fiabe dei fratelli Grimm Sechs aud einen Streich 2011: interpretata da Barbara Auer
  • Cenerentola Cinderella Monogatari 1995: doppiata in originale da Toshiko Sawada e in italiano da Annamaria Mantovani
  • Cera una volta Once Upon a Time 2017: interpretata da Gabrielle Anwar, doppiata in italiano da Claudia Razzi
  • Le fiabe son fantasia Grimm Meisaku Gekijou 1987: doppiata in italiano da Lia Barbieri
  • Simsalagrimm Simsala Grimm 1999
  • Nel regno delle fiabe Shelley Duvalls Faerie Tale Theatre 1985: interpretata da Eve Arden
  • Cenerentola 2011: interpretata da Natalia Wörner, doppiata in italiano da Laura Boccanera
  • Le fiabe più belle Anime Sekai no Dowa 1995: doppiata in originale da Yumi Nakatani e in italiano da Tullia Piredda
                                     

2.1. Adattamenti Versione Disney

La matrigna appare negli adattamenti animati della Disney, in cui è stata chiamata Lady Tremaine:

  • Cenerentola - Il gioco del destino 2007, doppiata in originale da Susanne Blakeslee e in italiano da Melina Martello
  • Cenerentola 1950, doppiata in originale da Eleanor Audley e in italiano da Tina Lattanzi doppiaggio del 1950 e Franca Dominici doppiaggio del 1967
  • Cenerentola II - Quando i sogni diventano realtà 2002, doppiata in originale da Susanne Blakeslee e in italiano da Angiolina Quinterno

In Cenerentola, Lady Tremaine è introdotta nel film quando il padre di Cenerentola, un nobile vedovo, capisce che la sua figlia Cenerentola ha bisogno delle cure di una madre e per questo sposò Lady Tremaine, una vedova di nobile famiglia. La donna ha due figlie vicine detà a Cenerentola: Genoveffa la maggiore e Anastasia la minore. Lady Tremaine possiede un gatto di nome Lucifero. Lady Tremaine inizialmente è gentile con Cenerentola, almeno fino alla morte del nuovo marito, quando mostra la sua natura di donna perfida, crudele ed egoista, determinata a favorire gli interessi suoi e delle sue figlie a discapito di Cenerentola, la cui bellezza metteva anche in risalto il brutto aspetto di Anastasia e Genoveffa. Per nasconderla dai pretendenti la obbliga persino a diventare serva nella sua stessa casa. Nel corso del film, Lady Tremaine ferisce moralmente Cenerentola in varie occasioni, e cerca di evitare invano che ella sposi il principe.

La sua seconda apparizione fu nel seguito direct-to-video Cenerentola II - Quando i sogni diventano realtà 2002. In questo film ha un ruolo marginale, ed è perlopiù impegnata a impedire ad Anastasia, innamorata di un fornaio, di accompagnarsi a un plebeo.

La sua ultima apparizione è nel secondo seguito, Cenerentola - Il gioco del destino 2007. Questa volta, ella riesce a impadronirsi della bacchetta magica della Fata Smemorina, rubata da Anastasia. La matrigna usa la magia per tornare indietro nel tempo e per far calzare la scarpetta di cristallo ad Anastasia. Il Principe si accorge che Anastasia non è la fanciulla che ha danzato con lui al ballo, ma Lady Tremaine modifica i suoi ricordi così che egli la sposi senza alcun sospetto. Cenerentola prova a riprendere la bacchetta, ma il suo tentativo fallisce, e Lady Tremaine ordina che sia imbarcata per essere bandita dal regno. Il Principe però, avvisato dai topolini, riesce a salvare Cenerentola, e lincantesimo si spezza. La matrigna allora trasforma Anastasia in un clone di Cenerentola, perché la sostituisca al matrimonio. La vera Cenerentola viene quindi rinchiusa in una carrozza maledetta, tuttavia ella riesce a liberarsi e a raggiungere il luogo della cerimonia. In quel momento, Anastasia si rende conto che quello per lei non sarebbe il vero amore, e non pronuncia il fatidico "sì". Lady Tremaine, furibonda con la figlia, esce allo scoperto eda alla figlia dellingrata ma Anastasia ribadisce che vuole essere amata per quello che è affermando che ciò che hanno fatto a Cenerentola è sbagliato e crudele e che dovrebbero cercare di ricominciare una nuova vita insieme da capo e lasciarsi il passato alle spalle chiedendo perdono per i loro misfatti. A quelle parole Lady Tremaine malvagia fino al midollo poiché non conosce né il pentimento né rimorso è decisa a trasformare Anastasia in un rospo, su suggerimento di Genoveffa. Ma la spada del Principe riflette la magia rispedendola al mittente, e così sono Lady Tremaine e Genoveffa a essere trasformate in rospi. Successivamente le due riprendono le loro sembianze umane, tuttavia indossano un vestito identico ai vecchi stracci di Cenerentola, questo implica che lavoreranno al castello come sguattere, a punizione della loro perfidia.

La matrigna compare anche nella serie televisiva House of Mouse - Il Topoclub 2001-2004, spesso nel locale di Topolino è seduta allo stesso tavolo con unaltra celebre cattiva Disney, la regina Grimilde da Biancaneve e i sette nani.

Appare inoltre nel videogioco Kingdom Hearts Birth by Sleep, la cui vicenda segue da vicino gli eventi del film, eccezion fatta per il finale. Quando il granduca Monocolao è in procinto di lasciare il castello, Aqua si presenta nel salone e chiede di poter provare a sua volta la scarpetta. Nonostante la sua preoccupazione questo espediente fornisce a Jac il tempo necessario per liberare Cenerentola dalla torre. Lady Tremaine riesce nuovamente a rompere la scarpetta, e Cenerentola rimedia mostrando la propria. A questo punto la donna le sue figlie evocano un Nesciens a forma di zucca per vendicarsi di Cenerentola, ma tentando di controllarlo ne vengono consumate.